E poi….. c’è Carnevale e Carnevale

Quando si parla di Carnevale, il pensiero ci riporta a quello Brasiliano con i suoi colori, le danze e tutta un’esplosione di ritmi che accompagnano una delle feste più attese in tutto il mondo.

Milioni di persone provenienti da ogni dove si danno appuntamento in Brasile fra le strade brulicanti di vita per abbandonarsi ai ritmi della Samba, al folklore e alle coloratissime bellezze in un clima di baldoria generale.

Ovviamente la Samba impazza incessantemente per le strade.

ballerino di samba

Sfilano i carri con i ritmi delle ballerine dai corpi statuari e i loro costumi appariscenti e tutto diventa un’ effervescente follia.

Il Carnevale brasiliano è qualcosa di molto sentito, non solo per i bambini, ma per tutti.

Rappresenta l’addio ai piaceri della carne, in vista dei 40 giorni di astinenza e meditazione, esso è qualcosa di inimitabile e unico perché viene festeggiato in maniera molto diversa dal modo in cui viene festeggiato il nostro tipico Carnevale.

L’origine del Carnevale Carioca, risale agli anni 30 del secolo scorso, quando la borghesia brasiliana importò la moda europea di tenere balli in maschera, come in uso nelle sfarzose feste che si tenevano soprattutto a Parigi.

Con il tempo queste feste in maschera assorbirono sempre di più i caratteri delle culture sudamericane e soprattutto africane.

Quando il Brasile divenne una colonia portoghese, numerosi africani furono portati li, soprattutto dagli schiavisti.

Per questo motivo, gran parte delle tradizioni del carnevale proviene da pratiche tribali africane.

Ballerino di Samba

Ad esempio, secondo le antiche usanze africane, sfilare attraverso e attorno i villaggi, permetteva di cacciare gli spiriti maligni e purificare l’aria dalle negatività.

Era anche molto comune creare maschere e costumi con pietre, ossa, erbe e altre elementi naturali. Era molto diffuso l’uso delle piume, dato che queste simboleggiavano l’ascesa e la rinascita degli spiriti.

Tutti questi elementi sono oggi tra i componenti del carnevale brasiliano.

Gli interi festeggiamenti, cominciano a Gennaio e durano fino alla fine di Febbraio.

Per quanto riguarda i balli, il Carnevale in Brasile è famosissimo per le sfilate delle moltissime scuole di Samba, presenti nelle città brasiliane.

l’intento di queste scuole è quello di sconfiggere a ritmo di balli e colori le scuole rivali. Il Samba, come lo chiamano i brasiliani anima le strade delle città con spettacolari coreografie eseguite da ballerini e ballerine straordinari.

Perchè associo il Carnevale Brasiliano con l’arte?

Perchè il Brasile, con i suoi colori, le danze e i costumi possiede l’Arte di creare vero divertimento!

(fonti: Riocarnaval.com – Istitutoeuropeodelturismo.com – brasile.net)

Lascia un commento