PERCHE’ E COME INCORNICIARE IL TUO QUADRO (come scegliere una cornice)

Adesso che finalmente hai acquistato il tuo quadro, è il momento di scegliere una cornice.

Il ruolo fondamentale di una cornice su un dipinto a olio o acrilico è quello di focalizzare l’attenzione sull’opera, un invito alla contemplazione indisturbata. Spesso ti chiedi magari quanto sia il caso di incorniciare un quadro e quale sia la cornice più adatta da utilizzare.

Esistono moltissimi tipi di cornici, da quelle molto importanti a quelle minimaliste

Non tutte le opere hanno bisogno di una cornice. In alcune opere contemporanee, dette Gallery Wrap, la tela è fissata intorno ai listelli e gli artisti continuano a dipingere anche esteriormente sulla superficie laterale. In tal caso, la cornice NON E’ INDISPENSABILE.

Quando invece i listelli della tela sono più sottili e spesso mostrano le graffette lungo i lati, è quasi indispensabile incorniciare, anche se come sempre dipende dal tuo gusto. Infatti nessuna regola è universale e solo l’opera determina se e quale cornice scegliere.

Per un’opera classica si può pensare a una cornice “senza tempo”elegante e magari dorata.

Le opere astratte si combinano meglio con cornici slanciate e sobrie e non eccessivamente decorate.

Ogni lavoro artistico è un universo a sè stante e la cornice viene scelta per dare un surplus di valore all’opera.

Le cornici di quadri dipinti a olio o acrilico non necessitano di vetro.

Una cornice di buona qualità può risultare tutt’altro che a buon prezzo, ma non sottovalutare mai l’importanza che ha per te un’opera che oltre a essere attraente, deve compiacerti anche nell’anima.

CLASSICA, BAROCCA, MINIMALISTA

Cornici stile barocco, sono molto elaborate e dorate, adatte ad una pittura molto classica

Scegliere la cornice giusta non è facile. L’offerta di cornici è abbondante e la scelta a volte può essere complicata.

Per districarti in questo compito, considera che il colore della cornice deve essere in armonia col colore della tela.

Non è assolutamente una regola fissa, il tuo gusto conta prima di tutto, ma è bene tenerlo presente.

IL NERO, IL BIANCO E IL COLORE LEGNO si combinano bene con tutto

Di solito è così, ma se nelle immagini del quadro predominano colori spenti, puoi optare per una cornice dai colori più brillanti per far risaltare il dipinto, mentre ovviamente se già il tuo dipinto ha colori sgargianti, prendi in considerazione una cornice che non spicchi troppo. Per le stampe invece, la scelta ideale sono le cornici in oro o argento, in quanto i loro riflessi metallici moltiplicano l’effetto stampato generando ambienti molto vivaci.

Una vecchia fotografia in bianco e nero, risalta con una cornice bianca. Più fotografie della stessa dimensione, posizionate in fila formando un quadrato

Considera anche la posizione del quadro in base al colore della parete e alla luminosità.

Con una parete ampia, un’opzione valida è quella di posizionare varie cornici di varie dimensioni, giocando con lo spazio rendendola meno dispersiva.

Per le pareti più piccole, è meglio non sovraccaricare in numero di cornici. Puoi optare per un singolo quadro di varie dimensioni.

OSARE PER CREARE UNO STILE TUTTO TUO

Se sei una persona intrepida, combinare stili di cornici può riuscire molto bene, giocando con materiali e dimensioni e donando così un tocco distintivo alla tua stanza.

Anche un insieme in apparenza scoordinato, può risultare una composizione gradevole alla vista…sempre secondo i propri gusti.

Se hai bisogno di un consiglio o non trovi in commercio la cornice più adatta a te, devi sapere che è possibile creare delle cornici anche personalizzate, nella forma e nei colori. Non esitare a chiedermi. Spero che questo breve articolo ti possa essere stato utile.

#desenio #molduras #foto #love #homedecor #homesweethome #design #arte #inspiradapelaarte #sanvalentino #portachiavi #innamorati #fotoquadri #casa #bergamo #ruberti #rubertimolduras #poster #quadros #frames #home #quadri #interiordesign #stampe #handmade #art #arredamento #ousecriar #homedesign #fotografia

Lascia un commento