La primavera e l’estate sono le stagioni in cui ci viene voglia di rinnovare la casa. A volte, anche solo cambiando la disposizione dei mobili, ti dà la sensazione di una nuova abitazione.

Con l’occasione magari si può anche cambiare lo stile, pur mantenendo gli stessi mobili. Anche l’aggiunta di piante donerebbe una ventata di freschezza alla tua casa. La scelta di fiori e piante deve essere fatta in considerazione l’esposizione solare degli ambienti. Magari potresti scegliere contenitori particolari, comunque capienti nei quali poter versare l’acqua con cautela.

Inoltre una stanza può cambiare aspetto semplicemente decorando una

o più pareti con cornici, foto e quadri dalle vivaci proposizioni colorate al classico bianco/nero o monocromatico,affascinante come non mai….

https://www.nimah.it/sarah-ritratto-di-donna/

Le possibilità di creare una composizione sono infinite, rispecchiando il proprio stile e la propria personalità.

Ci sono diversi consigli su come appendere i quadri, idee per il salotto, la camera da letto o la cameretta, le scale e i corridoi.

E perché no? Anche la cucina sarebbe adatta per ospitare qualche quadro.

Una natura morta è un classico, ma può essere sapientemente adattato anche in un ambiente moderno, creando a proposito un forte contrasto
Dipinto a Olio su pannello telato 30 x 40 con cornice rustica

Esistono infinite tipologie di quadri e cornici, adatte a pareti bianche o colorate. A volte è difficile riuscire a pensare ad una disposizione armoniosa dei quadri, soprattutto quando si tratta di dipinti o foto di diverso genere. Tuttavia, appendere i quadri in modo corretto è la scelta per conferire all’ambiente una certa originalità di stile.

Il consiglio è quello di avere più o meno un’idea della composizione che si intende realizzare.

Potresti avere l’idea di occupare un’intera parete, oppure invece solo una porzione di essa o ancora, vuoi valorizzare un determinato elemento di arredo, focalizzando lo sguardo sull’angolo di casa desiderato.

La disposizione dei quadri cambia a seconda dell’ambiente, adottando schemi diversi per scale, corridoi o camere.

Ovviamente, non devono mancare la tua fantasia, la creatività e il tuo gusto personale, proprio per dare quel tocco che contraddistingue il tuo stile.

Ma ricorda, la tua originalità può non escludere che, anche se i quadri non fossero nello stesso stile, con un po’ di buon gusto, tu possa creare una bella e gradevole composizione.

Se disponi di molti quadri da appendere, è bene scegliere una disposizione che segua una forma geometrica, un quadrato o un rettangolo.

Tante varianti sono disponibili per dar vita a una composizione di quadri, ideale al proprio ambiente.

Fiore Astratto – inchiostro all’alcol su Yupo Paper 30×20 formato A4

Soffioni – inchiostro all’alcol su Yupo Paper 30×20 formato A4

La disposizione orizzontale solitamente si adotta dove la parete sottostante è occupata da mobili o divani, mentre l’allineamento verticale si adatta per disporre i quadri riempendo una intera parete realizzando una forma speculare o asimmetrica.

Esiste una regola per la disposizione dei quadri, utilizzata anche nei musei. Visualizzando una linea orizzontale, tracciata a 5/8 della parete, i quadri dovranno essere collocati entro i 3/8 della loro altezza (sopra) e i 5/8 della loro altezza (sotto)

Ma sono convinta che nulla possa essere meglio del nostro gusto personale.

Un altro accorgimento utile, è quello di non appendere i quadri alla luce diretta del sole, il che provocherebbe lo sbiadimento dell’immagine, soprattutto se si tratta di fotografie o stampe. Gli unici che resistono sono i dipinti a olio, ma è comunque sempre bene preservarli dalla luce diretta.

Infine, i quadri vanno illuminati dall’alto e non lateralmente, evitando così di far comparire difetti e fastidiosi riflessi.

Abstract Poppies – acrilico su cartone rigido cm. 60 x 80

Per chi non volesse posizionare i quadri utilizzando chiodi o tasselli, esiste una gamma completa di sistemi per appendere quadri con i quali è possibile appendere e spostare, cornici, opere d’arte, specchi, arazzi, piatti e molti altri tipi di decorazione murale in modo flessibile, facile e veloce.

Si tratta di un sistema a binari di vario genere che possono essere montati su qualsiasi tipo di parete o soffitto. Sono quasi impercettibili e ne esistono di varie dimensione e colori. Tramite cavi in nylon e ganci, puoi cambiare la tua decorazione murale in qualsiasi momento, senza dover fare o riparare dei buchi sulle tue pareti. In un attimo puoi creare un’atmosfera nuova, cambiare collocazione o sostituire i tuoi quadri a piacimento creando all’improvviso un’atmosfera completamente nuova nel tuo spazio.

Il sistema è abbastanza semplice, ma ….

Se non sai come fare a montare questo sistema per appendere i tuoi quadri, prova a dare un occhio qui! https://www.facebook.com/robyacqua.it/photos/a.329647603716576/4558299274184700/

Sono solo piccoli consigli che spero siano stati apprezzati, per altre informazioni sui quadri puoi contattarmi tramite il modulo.

fonte: pianetadesign.it

Lascia un commento